Monumenti in città
Il Castello
Il Duomo
Piazza Ariostea
Palazzo Diamanti
Palazzo Schifanoia
Chiesa di San Giorgio
Corso Ercole I
Corpus Domini
Monastero Sant´Antonio

Arte in provincia
Abbazia Pomposa
Rocca di Cento
Rocca di Stellata


Delizie
Belriguardo
Benvignante
Copparo
Mesola
Verginese

Servizi
Farmacie
Blocchi alla circolazione

Capsule Compatibili

Il Monastero del Corpus Domini
Uno dei pochi luoghi della città tra le cui mura il silenzio regna sovrano, rappresentando ancora un valore fondamentale. Nel Monastero del Corpus Domini le devote a Santa Chiara pregano in stato di clausura e, attraverso una grossa grata, danno consigli ai viandanti che passano a dare un saluto, a porgere un ringraziamento, a lasciare un'offerta. L'esempio che le ispira in fede e devozione non è solo quello della fondatrice del monastero, Bernardina Sedazzari, ma anche e soprattutto quello di Santa Caterina Vegri. Quest'ultima, damigella di nobile origine che abbandonò i fasti della vita di corte per abbracciare in toto la sua confessione religiosa, non fu solamente una monaca devota ma anche una grande mistica e scrittrice. Tra le sue opere ricordiamo "Le sette armi spirituali", pregiato scritto molto stimato soprattutto all'estero quale sublime esempio della letteratura italiana quattrocentesca.
Vissuta a Ferrara fino al 1456, la poetessa Caterina fu in seguito trasferita a Bologna, dove assunse il compito di fondare una nuova comunità di suore clarisse. La morte sopraggiunse per lei nel 1463 e da allora la sua salma incorrotta è conservata presso il Corpus Domini bolognese, in una teca che la mostra seduta su di un trono dorato. A Ferrara, dunque, non rimasero che splendidi dipinti a testimoniare la sua antica presenza spirituale nel monastero. Un grande affresco ovale nel soffitto della chiesetta, realizzato dalla maestria di Giuseppe Ghedini nel XVIII secolo e riccamente decorato in epoca barocca come il resto degli interni, rappresenta la Santa, proclamata tale da Clemente XI nel 1712, in un momento di gloria.
Tra le reliquie che ancora dimorano nella chiesa sta anche un altra bellissima opera pittorica conservata nel coro delle monache: si tratta di un ritratto della Santa, che la vede seduta nella posizione in cui è tutt'oggi conservata. Tale opera si deve a L. Garofoli.

1 - 2 - 3 Continua --»

Sagre e Eventi
Ferrara
Argenta
Berra
Codigoro
Bondeno
Cento
Comacchio
Copparo
Formignana
Goro
Lagosanto
Masi Torello
Massa Fiscaglia
Mesola
Migliarino
Migliaro
Mirabello
Ostellato
Poggiorenatico
Portomaggiore
Ro
Sant'Agostino
Tresigallo
Vigarano Mainarda
Voghiera
Jolanda di Savoia

Powered by Realizzazione siti a Ferrara MidWeb S.r.l.